Filtrare le informazioni di Internet #bufale

Il grande problema della scuola oggi è insegnare ai giovani a filtrare le informazioni di Internet, cosa di cui non sono però capaci neppure i professori, perché sono neofiti in questo campo. (Umberto Eco)

Da Trump passando per Grillo, il tema bufale e di come le bufale influenzano (controllino) le opinioni delle persone sta diventanto sempre più centrale, anche grazie a questo mondo di comunicazione socials.
Su questo tema, consiglio vivamente di leggere questa pagina del prof. Crudele, che nel lontano 2008 ha fatto una lista di alcune domande che ci dovremmo porre quando leggiamo una notizia, sul web e non!
Le domande  riguardano l’autorevolezza, l’accuratezza, la rilevanza e l’oggettività della notizia; le riporto qui sotto:

Autorevolezza

  • Sono noti gli autori dei contenuti?
  • Che reputazione hanno?
  • A chi sono affiliati?
  • Che importanza ha chi ha pubblicato il sito?

Rilevanza

  • Quanto è pertinente il contenuto rispetto al tema?
  • Chi sono i destinatari previsti dagli autori?
  • È appropriato il livello di approfondimento?
  • Esistono altre fonti sulla rete sullo stesso tema?

Accuratezza

  • Ci sono errori evidenti?
  • Ci sono prove verificabili delle affermazioni fatte?
  • Gli autori citano le fonti delle loro affermazioni?
  • C’è la data di pubblicazione?

Oggettività

  • Gli autori hanno lo scopo di convincere o informare?
  • Come influenza il contenuto questo scopo?
  • Il testo contiene opinioni o fatti?
  • Tentano di far passare per fatti quelle che sono opinioni?

Fonte: http://www.crudele.it/affidabilita

 

Altro materiale